• images/stories/testata/testata sito1.jpg
  • images/stories/testata/testata sito2.jpg
  • images/stories/testata/testata sito3.jpg
  • images/stories/testata/testata sito4.jpg
  • images/stories/testata/testata sito5.jpg
  • images/stories/testata/testata6.jpg
Home Chi Siamo I nostri Amici L' Ebanista: Battista Balistreri

L' Ebanista: Battista Balistreri

Entrando nella sua bottega di via Roma in Favignana, si ha la sensazione che il tempo si sia fermato. Si avverte a pelle la sensazione di entrare a contatto con un artista a tutto tondo, ma d’altri tempi, uno di quelli che si è fatto da se, in un disordine unico dove regna la segatura, la polvere e l’odore forte di legno appena lavorato;

qua e la si scoprono oggetti di un tempo passato di ogni mestiere che ancora oggi vengono regolarmente usati, quali il tornio, la saldatrice, l’ incudine da fabbro e vari tipi di attrezzi rudimentali. Un mestiere antico, quello dell’ebanista, così antico che si può far risalire alla notte dei tempi, eppure così vivo poichè da esso rinascono oggetti nobili ma anche necessari alla vita dell’ uomo.
E la vita sull’isola, anche per via degli scarsi collegamenti con la terraferma non doveva essere facile qualche tempo fa qui a Favignana, quindi bisognava arrangiarsi a fare tutti i mestieri e Battista (appena settantaduenne) è uno di quelli che sa fare di tutto, non facendosi prendere però dalla bramosia del guadagno a tutti i costi; famosa nel suo ambiente la frase “Pi stiornu pò abbastare” (per oggi può bastare.) frase che dice puntualmente alle quindici e trenta circa di ogni giorno, quindi subito dopo, una puntatina al bar da Rino per un goccio di grappa giusto per aiutare la digestione accompagnata da una giornaliera partitina a scopa con gli amici.
Ma Battista è anche cuoco con ottime referenze, ex sub, abile pescatore, profondo conoscitore di punti di pesca che custodisce scrupolosamente ma non esita a darli a quelli che considera amici. Ma ciò che lo pone un gradino al disopra a tutto e tutti è il suo carattere gioviale e allegro, scherza su tutto e con tutti, riesce a cogliere l’attimo che la vita gli offre trasformandolo in un momento di vita da ricordare, in altre parole ti fà stare bene, al punto che mi sono convinto che passare qualche minuto del mio tempo nella sua bottega , può risultare essere salutare.
“Passa a casa per un digestivo” ti dice... e giunto li scopri l’estro, la fantasia dell’artista vero, ciocchi di legno che raffigurano scene di pesca, una in particolare raffigura la scena di un polpo che tenta di sfuggire alla cottura da una pentola con tanto di coperchio, quadri raffiguranti vele latine nelle baie dell’isola, miniature di barche storiche meticolosamente riprodotte, “vieni di faccio vedere ti dice” e ti ritrovi nel box retrostante la casa ad ammirare l’alambicco auto costruito con il quale riproduce (nei limiti consentiti dalla legge) una grappa finissima che aromatizza in mille gusti (liquirizia, citronella, alloro, chiodo di garofano e ancora peperoncino, cacao) che poi distribuisce a quelli che lui considera amici. Per concludere Battista Balistreri è un amico dell’Associazione Vela latina trapani che siamo fieri di inserire fra i link amici del nostro sito.

Con Affetto e stima Tonino Sposito

Seguici su Facebook:

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito Web e la vostra esperienza durante l'utilizzo. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e su come eliminarli, consultare la nostra POLITICA SULLA PRIVACY. Accetto i cookie da questo sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information